Club Portuali Voltri: «Caro presidente, ci faccia un regalo. Venda il Genoa»

Andrea Moresi scrive questa letterina di Natale: «Mi creda, gliene saremo davvero riconoscenti. Per una volta»

1068
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Caro Gesù Bambino…”,
così iniziavano le nostre letterine natalizie quando eravamo piccoli e credevamo nei sogni.
Col passare degli anni alcuni di noi hanno smesso di credere in lui, altri non credono nemmeno più ai sogni.

Noi Genoani definiamo “sogni” delle vere e proprie utopie.
Crediamo che possano accadere risultati impossibili perché il Dio del Calcio si accorgerà di noi e della nostra Passione.

Come fa un portuale ateo come me a credere addirittura nel Dio del calcio?
Forse perché è la disperazione a farti aggrappare alle speranze più impossibili.
Forse perché abbiamo così tanto credito con la Dea Bendata che prima o poi le cose cambieranno.

Ma Gesù Bambino, il Dio del calcio e la Dea Bendata non esistono.
O se esistono gli stiamo profondamente antipatici.

Quindi non ci rimane altro che fare una preghiera laica, terribilmente cruda e concreta, e che anziché rivolgersi a un’entità superiore la dobbiamo indirizzare al colpevole delle ultime pagine amare che caratterizzano la storia recente di noi Genoani.
Quindi…

Caro Presidente,
lei è troppo distante da Noi.
Lo è fisicamente, ma soprattutto affettuosamente e moralmente.
Lei cerca di curare solo i suoi interessi, e non ci riesce da parecchio tempo.
Se ne renda conto!

Se allenatori come Gasperini e Juric stanno ottenendo risultati incredibili lontano da Genova è perché alle loro spalle ora ci sono Società vicine a loro, dirigenti che non nutrono invidie nei confronti di chi lavora per loro.

Se i giocatori di cui si è disfatto (chi con compensi quasi adeguati al loro valore ed altri veramente regalati) oggi stanno facendo miracoli con le nuove maglie che indossano è perché quando erano al Genoa sono stati travolti dalle sue indifferenze e dai terremoti che ha sempre creato ogni sei mesi.

Se al suo confronto un suo collega come “Il Viperetta” fa la figura di Boniperti, beh… la responsabilità è solo la sua, per come gestisce freddamente e istericamente la squadra più antica e gloriosa del calcio italiano.

Noi Genoani meritiamo rispetto, e lei non lo sta facendo da troppo tempo.

Quindi, caro Presidente, ci faccia un regalo: la smetta di fare finta e si metta veramente in condizione di vendere il Genoa.
E lo ceda con un allenatore e dei giocatori che meritano di indossare la nostra maglia.

Lo faccia.
Mi creda, gliene saremo davvero riconoscenti. Per una volta.

🔴🔵
PER NATALE hanno è quindi solo anche nel calciomercato di gennaio per rinforzare
E voi cosa ne pensate?
Commentate qui sotto, fateci conoscere il vostro parere!

Andrea Moresi – Genoa Club Portuali Voltri

🔴🔵

Se vi piace ciò che facciamo suggerite ai vostri amici di seguirci e di rimanere sempre aggiornati mettendo il classico Like sulla nostra pagina, raggiungibile su
http://www.facebook.com/gcportualivoltri

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.