Lapadula ferisce la lupa: Genoa di cuore e d’orgoglio

L'attaccante rossoblù entra e scombina i piani della Roma. Al Ferraris finisce 1-1: Ballardini trova continuità di risultato

61
Il gol di Fetfatzidis alla Roma (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genoa-Roma finisce 1-1 al Ferraris. Apre El Shaarawy e chiude Lapadula su calcio di rigore. Un punto enorme per la squadra più antica d’Italia che con Ballardini trova continuità di risultati: il tecnico rossoblù ha recuperato l’attaccante d’origine inca.

Succede ben poco nel primo tempo dove un onestissimo Genoa bada più a difendere che offendere. L’unica occasione capita alla Roma al 14′ quando Dzeko ribatte una seconda palla in area di rigore, Izzo chiude con il corpo. Grifone organizzato, solido: come piace a Ballardini. Perin e Allison mai impegnati seriamente.

Nella ripresa è il Genoa a costruire la principale chance per sbloccare il risultato: al 53′ lancio lungo di Laxalt che sorprende la difesa giallorossa, Taarabt a campo aperto si fa recuperare cinque metri da Juan Jesus. La Roma reagisce e al 59′ trova il vantaggio con El Shaarawy che pesca il jolly convertendo in rete il cross di Florenzi.

Dopo circa dieci minuti l’episodio che cambia la partita: De Rossi viene espulso per uno schiaffo rifilato a Lapadula, rigore per il Genoa trasformato dallo stesso attaccante rossoblù. Nei minuti finali lo stesso Lapadula si mangia due gol dentro l’area di rigore prendendo in infilata la lenta difesa di mister di Francesco. Minuti finali incandescenti con la parata di Perin su Schick e mischione sulla linea di porta rossoblù.

GENOA-ROMA 1-1 (0-0)
Marcatori:
59′ El Shaarawy (R), 70′ rig. Lapadula.
Genoa (5-3-2): Perin; Rosi, Izzo, Spolli, Zukanovic Laxalt; Rigoni, Veloso (95′ Cofie), Bertolacci; Pandev (63′ Lapadula), Taarabt (81′ Omeonga). All. Ballardini A disposizione: Lamanna, Zima, Gentiletti, Rossettini, Biraschi, Lazovic, Palladino, Ricci, Pellegri.
Roma (4-3-3): Allison; Florenzi, Juan Jesus, Fazio, Kolarov; Nainggolan (86′ Schick), De Rossi, Strootman; El Shaarawy (78′ Gonalons), Dzeko, Perotti (57′ Defrel). All. Di Francesco A disposizione: Lobont, Skorupski, Pellegrini, Moreno, Ünder, Bruno Peres, Manolas, Gerson, Emerson.
Ammonizioni: 44′ Fazio (R), 47′ Nainggolan (R), 72′ Juan Jesus (R), 74′ Taarabt (G).
Espulsioni: 68′ De Rossi (R).
Tiri in porta: 3-4
Calci d’angolo: 1-4
Possesso palla:
33%-67%
Note: 6′ di recupero nel secondo tempo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.