(S)Visti da Lontano – Una domanda per il presidente Preziosi

Ecco il quesito di Federico Santini: «I genoani possono sperare che nel prossimo, o in uno dei prossimi campionati, il Genoa possa competere per le prime 8-9 posizioni o per una semifinale di Coppa Italia?»

3532
Federico Santini
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ difficile commentare le performances del Genoa, dopo il non spettacolo di Parma e la sconfitta, scontata, per mano del solito ex. Il calendario offrirebbe uno spunto interessante perché domenica, ora di pranzo, arriverà la Vecchia Signora.

Preferiamo trattare con lucidità ed equilibrio il tema Enrico Preziosi, anzi, porgli una domanda, perché dall’eventuale risposta, dipenderà il futuro del Genoa.

Senza ripercorrere meriti e demeriti di oltre 15 anni di presidenza, e senza entrare in vicende personali, chiedo a Preziosi: «I genoani possono sperare che nel prossimo, o in uno dei prossimi campionati, il Genoa possa competere per le prime 8-9 posizioni o per una semifinale di Coppa Italia?».

Non voglio sapere se ci arriveremo, voglio solo sapere se è possibile competere per…

Perché la convinzione è che il Genoa tiri solo a salvarsi. Ed è suffragata dai fatti.

Due anni fa Preziosi smantellò la squadra con il Genoa in buona posizione di classifica (il famoso post Genoa-Palermo). Quest’anno il pezzo fortissimo è durato lo spazio di 4 mesi per essere regalato al Milan.

La società, in caso di classifica intorno ai 18-20 punti a dicembre, ha venduto i migliori (Rincon, Pavoletti, Piatek) perché comunque ragionevolmente certa di raggiungere i 36-40 finali, cioè la salvezza.

Preziosi ci aveva chiesto di non affezionarsi ai calciatori, ma all’idea di vedere grandi campioni a Genova per qualche tempo.

Ed effettivamente avevamo visto Borriello, Milito, Thiago Motta, Criscito, Palacio, Perotti, Falque rimanere sotto la Lanterna, almeno 1 anno.

A me sta bene fare stagioni orride (succede), mediocri o discrete, ma solo se c’è la possibilità di pensare/sognare di beccare l’annata “giusta” e provare a competere con le Atalanta, Torino, Fiorentina. E sottolineo provare a competere.

«I genoani possono sperare che nel prossimo, o in uno dei prossimi campionati, il Genoa possa competere per le prime 8-9 posizioni o per una semifinale di Coppa Italia?»

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.