(S)Visti da Lontano – I programmi del Genoa dipendono dalle risorse disponibili, non dall’allenatore che sarà scelto

La vera domanda da porre a Enrico Preziosi riguarda i conti societari e la capacità di spesa del Grifone per il futuro

97

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa raggiunge la salvezza aritmetica, con 4 giornate di anticipo, nella stagione più difficile dal ritorno in Serie A.

Tutti sono concentrati su Ballardini. L’allenatore, sperando sia ancora Ballardini, è un questione contingente.

La vera domanda da porre a Enrico Preziosi riguarda i conti societari e la capacità di spesa del Vecchio Balordo per il futuro. I programmi insomma. Gli stessi programmi citati durante la conferenza stampa del Joker di settimana scorsa come da condividere con il futuro allenatore e direttore tecnico.

Preziosi, grazie all’enorme plusvalenza Pellegri e a quelle imminente di Perin e Laxalt, è riuscito/riuscirà ad abbattere i debiti che da qualche anno strozzano il Grifone?

La società può ora tornare a investire sul mercato di calciatori senza dover necessariamente ricorrere a parametri zero e prestiti di mestieranti del campionato?

L’acquisto dello stadio sarà finanziato dal Genoa o da un’altra società della galassia Giochi Preziosi che poi affitterà l’impianto al Genoa stesso?

Le parole di Preziosi sono state molto chiare: non ha più entusiasmo per questo Genoa, ma ha spirito di dovere. Non vuole più soffrire e ripetere l’errore di affidarsi a un tecnico inesperto e poco equilibrato come Juric, ma sembra orientato a prendere Nicola che ha un percorso identico se non inferiore.

Abbiamo sempre difeso su queste colonne il Genoa dai tanti che ne annunciavano l’imminente fallimento per troppo debito.

Vorremo ora sapere se i sacrifici compiuti nelle ultime stagioni e la nuova parsimoniosa politica di gestione hanno portato i frutti sperati riportando il Grifone in equilibrio finanziario.

I programmi dipendono dalle risorse disponibili, non dall’allenatore che sarà scelto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.