Obiettivo Genoa: evitare il nuovo record di sconfitte casalinghe

Il Grifone ha subito finora otto sconfitte al Ferraris: proprio come nel 1959/60 e 1973/74. Uno scivolone nelle due gare interne contro Fiorentina e Torino farebbe stabilire un primato negativo

77
Gol Genoa contro il Verona al Ferraris (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

C’è un record negativo che il Genoa deve evitare nelle ultime tre partite di campionato. Il club rossoblù ottenne otto sconfitte casalinghe in due campionati in cui arrivò sul campo all’ultimo posto: nel 1959/60 e 1973/74, in cui fu anche il primato di tutta la serie A. Nella prima stagione gli otto stop su 17 gare al Ferraris, mentre 44 anni fa il Grifone ne subì 5 su 12 al Tempio più le tre partite per squalifica del campo disputate a Pisa, Lucca e Piacenza. Nella stagione corrente i rossoblù hanno subito già otto scivoloni interni: una sola sconfitta contro Fiorentina e Torino farebbe scattare una nuova performance casalinga negativa. Stavolta, però, sarebbe stabilita in un campionato con una salvezza già acquisita da tempo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.