Nove reti in cinque gare ufficiali: Piatek entra nel guiness dei primati genoano

Il centravanti polacco, soprannominato KP9, ha iniziato a segnare in Coppa Italia contro il Lecce, per poi proseguire nelle quattro gare di campionato

1119
Piatek
Piatek esulta per il gol contro la Lazio (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

È entrato a pieno diritto nel “guiness dei primati” genoano con le nove reti messe a segno in appena cinque gare ufficiali; prima di lui, da quando il Genoa è ritornato in Serie A, non ci era riuscito nessuno: è Krzysztof Piatek, 23 anni da Dzierżoniów, cittadina polacca ad un tiro di schioppo dalla Repubblica Ceca.

Giunto all’ombra della Lanterna nella sessione estiva del calcio mercato in vista della stagione in corso, il giovane e – sino a quel momento – sconosciuto attaccante del KS Cracovia si è messo in luce nelle amichevoli estive per dare poi prova di sé con la “quaterna” rifilata al Lecce nel turno di Coppa Italia che ha preceduto l’avvio della stagione agonistica di massima serie.

Fuoco di paglia? Neanche per sogno, visto che “KP9” (come amorevolmente il giornalista Massimo Donelli ha iniziato ad etichettarlo) si è poi ripetuto sino a domenica scorsa. Prima di lui, ma solo in campionato, ad inizio stagione 2011/12 c’era riuscito Rodrigo Palacio. L’attaccante argentino, infatti, aveva saltato l’appuntamento con il gol alla prima uscita, per poi rifilare cinque reti agli avversari nei quattro match seguenti.

E “KP9”, come Palacio in quelle quattro gare, ha messo a segno cinque reti in campionato; e come Palacio, anche KP9 ha realizzato una doppietta alla seconda gara del “filotto”; e come Palacio, anche KP9 ha segnato per primo (tra i suoi) in quattro gare di fila. Ma il bomber del Grifone, a differenza di Palacio, non ha ancora segnato su rigore, mentre una delle cinque reti messe a segno dall’argentino fu siglata proprio con un tiro dal dischetto.

Però, a differenza dell’argentino, Piatek va a segno ininterrottamente da quando si sono esaurite le amichevoli estive. Un piccolo record per il quale la tifoseria grida già al miracolo nella speranza che la “cartuccera” di KP9 sia ancora piena di munizioni.

Nove reti in cinque gare ufficiali di fila, cinque marcature solo in gare di campionato che gli valgono la vetta della classifica marcatori, dove un calciatore targato Vecchio Balordo non lo si vedeva da tempo: benvenuto, Piatek, nel novero dei recordmen in maglia rossoblù.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.