Tuttosport incorona Preziosi: vincitore del mercato invernale

Il quotidiano torinese elogia la cessione di Pietro Pellegri al Monaco

63
Preziosi Perinetti Genoa
Preziosi con il dg Perinetti (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’inverno 2010 era stato il più dispendioso nella storia recente della Serie A, con 128,53 milioni spesi dal nostro calcio per le operazioni di mercato nella sessione di riparazione. Quello del 2012 aveva comunque visto una movimentazione pari a 104,05, mentre lo scorso gennaio era stata registrata la terza miglior performance (94,3). E’ in quest’ottica che suona davvero strano considerare come il volume d’affari gravitante attorno al pallone nostrano nell’appena conclusa finestra di mercato sia stato di soli 28 milioni spesi, stando ai dati Transfermarkt riportati stamani da Tuttosport. Parsimonia, dunque, che fa da specchio alle recenti preoccupazioni per i diritti tv ma che allo stesso tempo getta le sue radici in estate: 832 milioni investiti nel caldo afoso di giugno, luglio e agosto. Cifra importante, sulla quale grava il bilancio negativo (-122), e che conseguentemente è andata a scontrarsi contro un immobilismo invernale.

Il trend europeo conferma una certa propensione alle spese folli, d’altro canto: gli 85 milioni sborsati dal Liverpool per Virgil Van Dijk segnalano una Premier ricchissima (361 milioni investiti), seguita da Liga (270, tra cui 160 per Coutinho al Barcellona) e Bundesliga (72). Argentina, USA, Brasile, Belgio, Serie B inglese, Messico e Giappone hanno speso più della Serie A, che in compenso è stata costretta a cedere. Chiaro riferimento a Pietro Pellegri, classe 2001 venduto dal Genoa al Monaco: grazie al trasferimento in questione, Tuttosport elogia l’operato di Enrico Preziosi e piazza l’imprenditore avellinese sul trono dei vincitori del mercato 2018. In un calcio italiano che ha fatto fatica ad aprire il portafoglio, i 30 milioni incassati dal Grifone rappresentano un gran affare.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.