Gazzetta dello Sport, Grifo d’attacco sulle ali di Piatek

Settimo gol nel precampionato per il polacco

1020
Piatek
Piatek (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Davanti agli occhi attenti del suo presidente, Enrico Preziosi, il Genoa ammirato ieri a Riscone di Brunico contro il Cuneo ha strappato complimenti. E oltre al roboante risultato, maturato contro un avversario certamente di qualità certamente inferiori, c’è da sentenziare pure la grande crescita in termini di gioco e ritmo gara confrontando la partita di ieri con le due dell’Interwetten Summer Cup, a Magdeburgo. Il bilancio dunque tracciato da La Gazzetta dello Sport stamani è positivo: l’attacco, reparto che nella scorsa stagione aveva deluso, oggi sembra in palla.

Kouamé e Piatek sugli scudi: l’ivoriano ha colpito una traversa e ha segnato, il polacco è andato in gol e un’autorete avversaria ha contribuito a metter la sfida sotto chiave già dopo il primo quarto d’ora. L’ex Cracovia ha peraltro firmato la sua settima marcatura in questo precampionato, balisticamente pregevole (un destro di potenza), creando costanti pericoli coi suoi movimenti. Una gran bella nota lieta, conclusa col primo tempo perché nei successivi 45′ Ballardini ha mischiato le carte lasciando in campo solo Zukanovic e Lakicevic. Quattro marcature (Gunter, Spinelli, Pandev e Omeonga) hanno appesantito il passivo per i piemontesi e il Grifone ha mostrato sprazzi di gran calcio, come nell’azione del gol di Pandev, in cui la coppia Lakicevic-Pereira ha liberato al cross Spinelli per un preciso suggerimento al macedone.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.