Gazzetta dello Sport, domani le visite mediche di Lisandro Lopez

Arriva dal Benfica in prestito

835
Lisandro Lopez
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pare che il piccolo Lisandro Lopez, “Lichi” per gli amici, abbia cominciato a giocare da attaccante salvo poi arretrare il suo raggio d’azione sempre più indietro. Così è divenuto difensore, rivoluzione copernicana dal far gol a evitarne: 188 cm e 82 chili, la sua stazza andrà presto a far da baluardo davanti a Marchetti. Già, perché dopo una trattativa certamente elaborata pare che Lopez sia in dirittura d’arrivo al Grifone, col quale firmerà domani in seguito alle visite mediche. In Liguria in prestito, dal Benfica, ma con la voglia di riscattare sei mesi incolori vissuti a Milano con l’Inter: dopo soli 45′ nel nostro campionato, Lisandro punta a lasciare il segno.

Secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, l’argentino ha tutto per prendersi la scena: destro naturale, impiegabile in una difesa a tre come a quattro, per lui Suning non ha voluto spendere i 9 milioni previsti dal riscatto pattuito col Benfica e ora Lisandro vuole far ricredere i nerazzurri. Garra e potenza, per questo 28enne di Villa Constitución cresciuto col mito di Samuel e Demichelis. Da non sottovalutare poi la sua pericolosità in zona gol: all’Arsenal di Sarandì segnò 17 volte in quattro stagioni, tutte di testa, col suo marchio di fabbrica sugli sviluppi di calci d’angolo. A dire il vero una rete la fece in sforbiciata, che per poco non gli valse il Premio Puskás dedicato al gol più spettacolare dell’anno in assoluto. Dal 2014 è sbarcato al Benfica e ha perso il treno della nazionale: fu selezionato tra i 30 per il Brasile ma non fu convocato. Ora, sicuramente, Lisandro punta a ripetere quei fasti. Con una maglia diversa. Con un Grifone addosso.

Ecco intanto il probabile 11, stilato dalla rosea, che oggi a Neustift sfiderà lo Zenit (3-5-2): Radu; Spolli, Gunter, El Yamiq; Pedro Pereira, Romulo, Mazzitelli, Callegari, Lazovic; Piatek, Medeiros.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.