Gattuso a Sky: “Napoli forte, ma dobbiamo migliorare”

Napoli alla Gattuso, mai mollare per creare una mentalità vincente: «Non possiamo stare a 15 punti dall'Atalanta»

390
Gattuso (Foto sito ufficiale Napoli)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Napoli quasi sul velluto, gioca per 80 minuti senza regalare nulla al Genoa. Nonostante per i partenopei il campionato sia virtualmente chiuso, gli uomini di Gattuso continuano a non mollare, rispecchiando lo stile del proprio allenatore. Di seguito le dichiarazioni di Gattuso a Sky.

 

«Sono contento, nei primi minuti del secondo tempo potevamo fare meglio, sembrava la partita contro l’Atalanta, dobbiamo ripartire da quei minuti in cui è calata l’intensità. I ragazzi non si divertono, fanno fatica (ride), in questo momento la squadra sta facendo ciò che gli chiediamo, dobbiamo migliorare nelle pause che ci prendiamo. L’obiettivo è creare una mentalità forte, vincente, continuando su questa strada. Questa squadra sa giocare, ma ha troppi alti e bassi. Io dico sempre che dobbiamo guardare la classifica, siamo a 15 punti dall’Atalanta, abbiamo giocatori giovani che possono diventare molto forti, non possiamo stare a 15 punti dall’Atalanta perchè siamo forti, dobbiamo guardare i punti che ci separano da loro. Il nostro stile di gioco? A noi piace palleggiare, ma anche attaccare la profondità»

Dagli studi di Sky chiedono a Gattuso del futuro di Milik, con il Napoli quasi rassegnato a perderlo, questa la risposta del tecnico partenopeo.

«Difficile trovare un giocatore più forte di Milik, ma se il ragazzo non ha la testa giusta perchè pensa di aver chiuso in ciclo bisogna rispettarlo. Arek sa la stima che nutriamo per lui, ma le cose si fanno in due. Osimhen? Caratteristiche differenti, ma è un giocatore del Lille e non voglio parlarne».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.