Corriere dello Sport, è caos Centurion

L'argentino era promesso sposo al Malaga ma ha fatto saltare tutto: vuole solo il Boca Juniors

60
Ricardo Centurion e il "cinque" a Brlek (foto di Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo che quest’estate era arrivato al termine di una trattativa complessa e ai limiti del paradossale, non senza un forte mal di testa procurato ai tifosi del Genoa, Adrian Ricardo Centurion è ora prossimo a tornarsene mestamente altrove. Attenzione però, perché El Wachiturro, esplosività e talento mai messo in discussione (in Argentina), è nuovamente fuori dal progetto tecnico rossoblù. L’etichetta di meteora affissagli addosso alla luce di quanto confermato quest’anno, dopo una parentesi nel 2013 che aveva confermato i dubbi sulle sue presunte qualità, è più che lecita e infatti tra i compiti più spinosi cui dovrà far fronte il dg Perinetti in questa sessione di mercato c’è pure un metodo per rivalutare la cifra investita sull’argentino.

Sembrava che nei giorni scorsi fosse a un passo dal Malaga, che l’Andalusia e La Rosaleda avessero fatto sentire un caldo sapore di rilancio nei confronti di una delle più grandi delusioni stagionali del Grifone. Quando però tutto pareva fatto, ecco il clamoroso colpo di scena: così come Centurion aveva rifiutato il Genoa preferendo il Boca la scorsa estate, come nella più emotivamente scioccante delle telenovelas, allo stesso modo stavolta la punta argentina ha declinato le proposte provenienti di Boquerones dicendosi pronto soltanto a un ritorno in terra albiceleste, alla Bombonera. A questo punto è una complicanza non da poco per il Genoa, che salutando il suo numero 9 avrebbe dato contestualmente il benvenuto all’olandese Vloet del NAC Breda, dopo aver vinto la concorrenza dell’Hellas Verona al giocatore. A riportare la notizia, il Corriere dello Sport.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.