Tuttosport: Taarabt rinuncia alla nazionale e resta a Pegli

Marocco in campo contro la Costa d'Avorio, per andare al Mondiale. Ma Adel ha preferito continuare ad allenarsi

101
Adel Taarabt al tiro (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La scelta era di quelle pesanti perché, se da un lato il suo Genoa si trova in crisi, la sua nazionale è attesa da un vero e proprio spareggio per il Mondiale in Russia. Nonostante il peso specifico di tale impegno, però, Adel Taarabt ha compiuto una vera scelta di cuore dicendo no alla convocazione pervenutagli da Hervé Renard per continuare la sua preparazione al Signorini di Pegli. Quasi uno sgarbo compiuto verso il proprio paese, quello del numero 11, nonostante i Leoni dell’Atlante siano ora attesi dal decisivo match contro la Costa d’Avorio per strappare il pass che porterebbe Benatia e compagni alla Coppa del Mondo.

A segnalare la notizia sono, questa mattina, le colonne di Tuttosport: il quotidiano torinese aggiunge che la decisione del giocatore sarebbe stata tale per consentire una miglior resa all’interno del nuovo Genoa che Davide Ballardini ha in mente. Al Signorini il tempo stringe, la trasferta di Crotone rappresenterà un crocevia fondamentale per rilanciare le ambizioni rossoblù di salvezza e Adel Taarabt ha metto dunque il Grifone prima della nazionale in quanto a importanza. Segnale forte, che arriva il giorno dopo rispetto al comunicato in cui gli Ultras auspicavano una maggior professionalità dai loro beniamini.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.