Tuttosport, silenzio e maglie senza sponsor al debutto del Genoa

Tristezza e commozione al Luigi Ferraris

498
La maglia a lutto del Genoa per ricordare le vittime di Ponte Morandi, indossata da Mimmo Criscito (Profilo Instagram di Criscito)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Andare avanti per rialzare una città ancora piegata drammaticamente sulle sue ginocchia. Questo il monito che Davide Ballardini e i ragazzi dovranno onorare questa sera, al Ferraris, in una gara stranamente silenziosa e tetra. Certo, andare avanti, senza però mai dimenticare le 43 vittime, che verranno ricordate dal tifo rossoblù con un minuto di silenzio ciascuno: perché la ferita è ancora apertissima e la vigilia di Ferragosto non ha smesso di provare una città che a 12 giorni di distanza è ancora comprensibilmente scossa. Così il Genoa contro l’Empoli debutterà in questa stagione in modo serio e composto, con maglie listate a lutto e caratterizzate dalla scritta “Genova nel cuore”, indossate da entrambe le formazioni in campo, soprattutto senza gioia né festa.

Ne parla stamattina Tuttosport, segnalando come il club abbia annullato ogni gioiosa manifestazione musicale e ogni forma di intrattenimento. Niente Genoa Experience, niente musica nel pre-gara, minuto di silenzio e giro di campo dei tifosi per onorare le vittime. Il popolo rossoblù ha risposto con 43′ di silenzio, striscioni capovolti e un clima di triste commozione.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.