Tuttosport, per il Genoa c’è il pericolo Éder

Con l'ex sampdoriano in gol, i blucerchiati non avevano mai perso. Ma dal 2011 il Ferraris è rossoblù

88
La gioia di Eder dopo il gol (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’ultimo successo interista in trasferta è datato 25 novembre. Un motivo in più per guastar la festa a Davide Ballardini, che questa sera festeggerà le 200 partite in Serie A pensando solamente a concentrarsi in vista di una sfida oltremodo dura, pur se attenuata dalle assenze in casa Spalletti (Miranda, Perisic e Icardi su tutti). Non che il Genoa sia al completo, tutt’altro (mancano Biraschi, Izzo, Veloso, Taarabt e Rossi), tanto che si apre un vuoto in difesa: Tuttosport segnala come beffardamente Biraschi fosse sostituto di Izzo, e così facendo l’unica strada percorribile è l’impiego di Luca Rossettini sulla corsia destra. A meno di un sorprendente impiego di Jawad El Yamiq dal primo minuto, per il quale sono state spese parole importanti. Davanti torna Galabinov, reduce dalla botta rimediata al Bentegodi di Verona, ma Ballardini sarebbe intenzionato a non rischiare il bulgaro dal 1′, preferendogli Lapadula almeno dall’inizio. Anche il numero 10 sarà concentrato nel pokerissimo, visto che gli ultimi quattro precedenti al Luigi Ferraris tra Grifone e Biscione sono stati appannaggio della squadra di casa.

Sarà poi una partita speciale per Éder Citadin Martins, anti-Genoa nonché ex sampdoriano. L’italobrasiliano sarà atteso da un derby, caratterizzato da una curiosa statistica visto che, ogni qual volta ha segnato, la sua squadra non ha mai perso contro il Grifone. Al Ferraris non c’è trippa per nerazzurri dal 12 dicembre 2011 (decisivo Nagatomo). Da allora, uno 0-0 il 12 maggio 2014, un 1-0 nel 2013/14, un pirotecnico 3-2 nel 2014/15 e due successo di misura (1-0) sia nel 2015/16 che nel 2016/17, con tanto di sgarbo firmato dall’ex Pandev.

Ecco le probabili formazioni ipotizzate dal quotidiano torinese:
Genoa (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Pereira, Hiljemark, Bertolacci, Rigoni, Laxalt; Pandev, Lapadula. All: Ballardini
Inter (4-3-3): Handanovic; Cancelo, Ranocchia, Skriniar, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero, Gagliardini; Candreva, Karamoh, Eder. All: Spalletti.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.