Tuttosport, Juventus beffata per Pellegri

I bianconeri speravano che i tre mesi di prestito ingolosissero il Genoa, ma il Grifone ha preferito i soldi monegaschi

50
Pietro Pellegri (Foto Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’offerta è principesca, 30 milioni più bonus, per un ragazzo di appena sedici anni. Pietro Pellegri, con ottime referenze in Italia ma soprattutto in prospettiva, accetta l’offerta pervenuta dal Principato e saluta Genova e il Genoa: un giovane di dieci presenze e tre gol in Serie A (sette e due rispettivamente in questo campionato) emigra e va all’estero. Di fatto c’è solo una frontiera da scavalcare, dopo che la vera frontiera è stata secondo Tuttosport il no del Grifone all’offerta proposta dalla Juventus. Ci sarebbero stati dei contatti, Preziosi avrebbe rivelato a Marotta e Paratici della ricca offerta monegasca e allora da Torino sarebbe partita la dichiarazione di resa: niente da fare, retromarcia.

La Juventus s’era mossa con chiaro tempismo, convinta di poter chiudere l’affare in tempi rapidissimi, ma è stata beffata dall’ultimo rilancio del Monaco: la Vecchia Signora ha dunque alzato bandiera bianca, visto che non si era disposti a investire così tanto per un giovane cui dal Principato hanno offerto un milione d’ingaggio, tentandolo, mentre i bianconeri speravano di ingolosire il Genoa lasciando altri tre mesi Pellegri in prestito sotto la Lanterna. Oggi è prevista l’ufficialità, che legherà l’attaccante classe 2001 alla squadra di Leonardo Jardim, anche se l’ufficialità dell’ennesimo sgarbo è invece avvenuta ieri, dopo che i biancorossi avevano già scippato  in estate il laziale Keita. Stesso copione ieri sera, con la sensazione però che il dispiacere possa esser più grande.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.