Tuttosport, il Torino ha le mani su Laxalt

L'esterno uruguagio ha il contratto in scadenza a giugno, i granata pressano e possono mettere sul piatto Acquah

417
Diego Laxalt (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tra tutte le esigenze di mercato da colmare in questa sessione, più che altro per far fronte all’infortunio di Andrea Belotti visto che i ricambi del Gallo paiono insoddisfacenti (Sadiq su tutti, infatti contro il Genoa ha giocato Niang prima punta), il Torino ha tutte le intenzioni di puntare sulla città di Genova. Interessa infatti Dawid Kownacki, classe ’97 polacco in forza alla Sampdoria, altro nome oltre a Falcinelli del Sassuolo, ma escludendo il discorso attaccanti c’è un nome che da tempo stuzzica e non poco la società granata. Si chiama Diego Laxalt, l’uruguaiano tutta corsa che già in passato era stato sondato dalla società di Urbano Cairo: anche nella sessione di calciomercato che sta per cominciare, il profilo dell’esterno tutto pepe e treccine torna di prepotente attualità.

La notizia trova posto stamani su Tuttosport, quotidiano da sempre vicino al calcio piemontese che segnala peraltro come l’attuale numero 93 nell’organico di Ballardini abbia il contratto in scadenza a giugno. Operazione dunque fattibile, se non a gennaio a giugno: i granata hanno le mani sul polivalente esterno che piace a Mihajlovic e sono dunque pronti a sferrare l’assalto decisivo per bloccare il giocatore in vista della prossima estate qualora non si riesca a trovare l’accordo ora. Peraltro la carta che il ds Petrachi potrebbe inserire nell’affare si chiama Afriye Acquah, mediano ghanese finito in fondo alle gerarchie e sul quale il Genoa ha messo gli occhi da tempo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.