Tuttosport, nasce il nuovo Genoa: «Partire forte e giocare per divertirsi»

Oggi amichevole alle 18 contro il Wacker Innsbruck

2402
Jagiello Pandev Criscito Genoa
(Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il nuovo corso al Genoa di Aurelio Andreazzoli ha varato ieri un importante cambio di passo: è bastato lo spostamento della seduta d’allenamento al mattino – dopo quindici tenutesi di pomeriggio – per dar l’impressione di una novità. Sebbene il lavoro mattutino fosse dettato dall’esigenza di giocare oggi alle 18 un’amichevole contro il Wacker Innsbruck, si colgono pure i primi segnali del nuovo corso. Stuzzicano inoltre nuove possibili variabili tattiche: l’edizione odierna di Tuttosport apre con la possibilità di un arretramento di Goran Pandev a playmaker, confermando la teoria sulla ‘centrocampizzazione’ dei fantasisti nella parabola discendente della carriera, così da concedersi qualche anno in più senza patire dal punto di vista atletico.

Non solo questo riporta il quotidiano torinese: Zukanovic ieri ha sostenuto come Andreazzoli prediliga l’impostazione del gioco dalla difesa, elogiando le potenzialità del neo compagno di reparto Zapata e aprendo a una concorrenza serrata basata su riferimenti concreti: «Partire forte, svegliarsi subito, lavorare sulla mentalità, scendere in campo per divertirsi». Si cementa in tal modo il gruppo, un gruppo che non verrebbe rimpinguato da Marko Rog (elevata la richiesta del Napoli), né da Schafer e Asencio prossimi a un prestito in Toscana, al Pisa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.