TUTTOSPORT – Ballardini: «Draghi, la qualità e il nuovo Genoa»

Intervista al tecnico: «Costruiremo una squadra ambiziosa e arrembante». E vorrebbe invitare il Premier in spiaggia. Pandev deve continuare

9523
Ballardini Genoa
Mister Ballardini (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Mi sto ricaricando ma non sto mai fermo: sotto l’ombrellone non riesco proprio a stare». Dal suo buen retiro di Marina di Ravenna, Davide Ballardini ha rilasciato un’intervista a Tuttosport in cui ha toccato tanti temi: dal Genoa che verrà, a Pandev, sino a un invito in spiaggia per il presidente del Consiglio Mario Draghi.

GENOA QUALITA’, ARREMBANTE O AMBIZIOSO? – «Spero abbia tutte e tre le caratteristiche: per riuscirci di serve una rosa che te lo permetta. Ritrovare i tifosi sarà importante per tutti, ma per noi di più: i genoani amano la propria squadra e giustamente sono esigenti».

SE PREZIOSI VOLESSE FARE LA PAZZIA DI ACQUISTARE UN CAMPIONE – «Baratterei l’investimento su un calciatore straordinario chiedendo al presidente di acquistarmi 4-6 giocatori funzionali alla nostra idea di calcio».

BUKSA – «E’ un ragazzo interessante, con qualità nobili: però è del 2003. Non mettiamogli troppa pressione»

PANDEV – «Goran deve continuare. Ma la scelta è sua»

QUATTRO CHIACCHIERE CON DRAGHI – «Il premier mi sembra una persona seria, intelligente, competente e pratica. Mi piacerebbe ascoltarlo e sono convinto che mi darebbe buone idee anche per il calcio».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.