Tramonta l’ipotesi Sturaro per il Genoa

L'infortunio di Marchisio (un mese out), i problemi nell'arrivare a Strootman: la duttilità del sanremese lo porterebbe a restare in bianconero

64
Stefano Sturaro (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Brutte notizie da Torino per il Genoa, e non sono soltanto quelle relative al punteggio dell’ultimo match giocato dai rossoblù (che ha visto prevalere la Juventus per 2-4, al Ferraris), ma riguardano essenzialmente il calciomercato. Dalle colonne di Tuttosport, infatti, stamani si legge come potrebbe essere definitivamente sfumata la pista che porterebbe ad un ritorno di Stefano Sturaro al Grifone.

La decisione di trattenere il centrocampista sanremese sarebbe stata suggerita ad Allegri dal muro eretto dalla Roma ad ogni offerta bianconera per Kevin Strootman, profilo che servirebbe come il pane alla Vecchia Signora a maggior ragione ora che Claudio Marchisio ha accusato problemi al ginocchio, dovrà star fermo almeno un mese, e Asamoah è sulla via della cessione. Il classe 1993 è dunque in procinto di restare proprio per la mancanza di serie alternative, oltre all’eccezionale duttilità che gli permette di esser impiegato come esterno (ma anche terzino, o meglio, pare che Allegri voglia testarlo come vice-Lichtsteiner). In ogni caso, niente da fare per il Genoa ma stessa sorte per le altre pretendenti al ragazzo: in Italia Atalanta e Fiorentina, all’estero Everton e Stoke City. Il Grifone in tutto questo avrebbe goduto di una via preferenziale in quanto avrebbe potuto inserire Sturaro nell’affare Pellegri-Salcedo, ma per il momento la penuria di centrocampisti (e la fragilità fisica di Khedira) ha fatto sì che la trattativa venisse bloccata. Almeno per ora, perché se Marotta e Paratici dovessero riuscire ad acquistare un top player nel ruolo allora si riaprirebbe con forza la strada di un ritorno.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.