Preziosi reagisce duramente dopo la contestazione

"Io non sono un figlio di p...semmai lo sono loro" ha affermato il presidente del Genoa nel dopopartita

76
Fondazione Genoa Preziosi
Enrico Preziosi (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola riporta la dura reazione di Enrico Preziosi contro la contestazione dei tifosi nel dopopartita di Genoa-Atalanta 0-5. “Questi sono dei matti, ve lo dico io. E si permettono pure di insultarmi, cosa che però non posso accettare, io non sono un figlio di p…semmai lo sono loro. Gli ultrà vanno cancellati. Loro sono il vero male del Genoa e del calcio. Lo dimostra quello che succede ovunque, contestazione su contestazione, violenze su violenze”.

Sul crollo verticale della squadra, il presidente ha dato un ultimatum ai giocatori: “Do loro ancora una settimana, per dimostrarmi una reazione. Altrimenti li mando in ritiro per due mesi”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.