Medici denunciati per le domenica di “turno” allo stadio

La Repubblica di Genova parla oggi di un’inchiesta nata da una denuncia anonima riguardante 23 tra medici ed infermieri che hanno lavorato, nella scorsa stagione, a bordo campo durante le partite interne di Genoa e Sampdoria. Per loro sono già partite le denunce e breve verrà pure quantificata una multa da pagare, decisa dai rispettivi […]

46
Il Ferraris durante il diluvio in Genoa-Fiorentina l'11 dicembre 2016 (Foto Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Repubblica di Genova parla oggi di un’inchiesta nata da una denuncia anonima riguardante 23 tra medici ed infermieri che hanno lavorato, nella scorsa stagione, a bordo campo durante le partite interne di Genoa e Sampdoria. Per loro sono già partite le denunce e breve verrà pure quantificata una multa da pagare, decisa dai rispettivi datori di lavoro. I 23 indagati avrebbero lavorato senza il permesso delle aziende sanitarie per cui abitualmente lavorano, per di più prendendo dalle due società di calcio una somma in denaro che non è consentita, in quanto il servizio allo stadio, gestito da un’associazione chiamata Amige, dovrebbe essere semplicemente un’attività di volontariato.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.