Luca Rossettini in corsa per l’eredità di Burdisso

Conteso anche dalla Sampdoria, il centrale difensivo del Torino è la prima scelta in entrata

93
Rossettini (Foto Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Luca Rossettini ha 32 anni, gioca nel ruolo di centrale difensivo e dalla scorsa stagione puntella la retroguardia di mister Mihajlovic al Torino. Ex Cagliari e Bologna, per lui il futuro sarebbe stato a Genova con la maglia blucerchiata (per stessa ammissione del procuratore, la trattativa era prossima alla chiusura e si aspettava solo l’ufficialità del suo sostituto in granata): tuttavia, scrive questa mattina La Repubblica – Genova, il blitz condotto dal Grifone potrebbe improvvisamente far saltare le carte in tavola.

Questo perché il calciatore ha esperienza (sarà il suo decimo anno in Serie A) ed era già nel mirino rossoblù la scorsa estate quando però Fabrizio Preziosi preferì Lucas Orban. In lizza ci sono i soliti Paletta, Zapata, Ranocchia e Marrone, piste difficili o quantomeno esose: ecco perché il classe 1985 al momento è la prima scelta. Difensore fisico e poco mobile (quasi 1,90), bravo sui palloni alti e nel coordinamento della difesa, la Sampdoria l’avrebbe al momento accantonato per acquistare il collega Ferrari quando ormai tutto sembrava fatto.
Ecco dunque il sorpasso del Genoa, che sul piatto granata ha messo 2 milioni e al giocatore dovrebbe offrirne 600mila a stagione. Nonostante le smentite toriniste, secondo le quali Rossettini resterà perché non in lista dei partenti, Mihajlovic non dovrebbe opporsi alla sua partenza. C’è però da dire, sottolinea il quotidiano genovese, che al momento il 32enne è uno dei pochi centrali di ruolo nella rosa granata nonché un titolarissimo che nella scorsa stagione ha giocato 30 partite. Il Torino dovrà reperire un sostituto, ma la settimana prossima il Genoa punta alla chiusura. Intromissioni della Sampdoria a parte, ovviamente.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.