JURIĆ: “Ho rubato a Bielsa e Paulo Sousa, ma Gasperini mi ha cambiato la vita”

Il tecnico sul tifo rossoblù che cambia le gare: "E' quello che cercavo"

41
Juric (Foto Gettyimages)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

A chi si ispira Ivan Jurić per il suo gioco che ha fruttato una vittoria in Coppa Italia e una in campionato? Il tecnico del Genoa lo spiega in un’intervista alla Gazzetta dello Sport oggi in edicola. L’anno scorso a Crotone provò l’ala mascherata da terzino con Di Roberto: “Non a caso lo sto riproponendo al Genoa. L’esperimento di Lazovic a destra ricalca proprio quell’idea. A me piace rubare le cose che mi colpiscono degli altri allenatori”. Jurić racconta di aver “copiato molti esercizi di allenamento da Marcello Bielsa” poiché si adattavano perfettamente alle sue idee. Ma il suo modello è Gasperini: “Non lo voglio certo nascondere: Gasp a me ha dato tantissimo, sia a livello professionale che a livello umano”. Le due rimonte nelle due gare ufficiali con Lecce e Cagliari significano “che dobbiamo segnare prima”. Infine, il tecnico parla del fantastico tifo del Popolo rossoblù: “E’ quello che cercavo. Borriello ha detto che un tifo così capovolge le partite. Sono d’accordo con lui”.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.