Il West Ham ha offerto 10 milioni per Laxalt

Nel frattempo Djordjevic non ha trovato l'accordo col Grifone. Tanta incertezza sul fronte Fiorentina-Torino per Simeone

32
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ saltato ufficialmente il ritorno al Genoa di Ricardo Centurion: ve ne avevamo parlato ieri in anteprima (CLICCA QUI PER LEGGERE IL PEZZO), ma è normale che anche stamani le principali testate giornalistiche abbiano riportato la notizia. E’ il caso ad esempio del Corriere dello Sport, che non fa eccezione e dedica un trafiletto al repentino cambio di programma da parte del 24enne argentino. La testata romana evidenzia peraltro come il motivo sia essenzialmente di natura economica, col San Paolo che avrebbe preferito per la destinazione Boca in virtù di un’offerta superiore (3,5 milioni) a quella fatta dal Genoa, coi rossoblù che invece avrebbero scelto prima di trovar l’accordo col calciatore.

Se non viene battuto il colpo in entrata, ecco che in uscita invece c’è movimento. Il Cholito Simeone è sempre richiesto da Fiorentina e Torino: se la viola parrebbe indirizzare i propri soldi verso Napoli in cambio di Duvan Zapata, i granata avrebbero l’esclusiva sul numero 9 genoano. L’ultimissima riguarda semmai il profilo di Diego Laxalt, su cui il Torino è vigile ma anche il West Ham non sarebbe da meno: alcune indiscrezioni da Londra parlano di 10 milioni di euro offerti a Preziosi, cifra che non dovrebbe esser accettata ma che comunque rendiconta l’entrata di un’altra concorrente agguerrita nel duello per accaparrarsi le prestazioni dell’uruguagio. La chicca finale riguarda Filip Djordjevic, attaccante in uscita dalla Lazio che non avrebbe trovato l’accordo coi rossoblù.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.