Il Giornale P&L: sarà la serata di De Andrè

Ballardini deve fare a meno di Biraschi, lancia Pandev e ammette la sua emozione nel ricordo di Faber

60
Sciarpata in Nord (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Avrò i brividi, sentendo tutto lo stadio cantare De Andrè”. Parole di Davide Ballardini, musica di tutto il Ferraris in unisono. Detto dal mister ravennate, uno per cui “il calcio è innanzitutto un divertimento, a partire dai giocatori che non possono considerarlo solo un lavoro”, il tutto assume un valore particolare. Appuntamento questa sera, 20:45, non solo per Genoa-Inter ma pure per un commosso ricordo di Faber nel giorno che precede il suo compleanno. Non ha certamente scelto una partita semplice, Ballardini, per alimentare l’emozione di gioia e tripudio: di fronte ci sarà l’Inter, squadra in ripresa e con giocatori eccezionali. Perdipiù il Grifone parte col gap, rammenta il Giornale stamani in edicola nella sua edizione del Piemonte e della Liguria, perché oltre ai lungodegenti sarà indisponibile uno dei difensori più in forma, come Biraschi, già sostituto di Izzo pure lui ai box. E nemmeno Taarabt, la cui fantasia sarebbe servita, potrà essere del match.

Ci sarà però Galabinov, rientrante dopo la botta rimediata al Bentegodi di Verona, oltre che Aleandro Rosi in ballottaggio con Pedro Pereira. Dietro, spazio a Luca Rossettini sulla destra nonostante le ottime parole spese da Ballardini sul nuovo acquisto Jawad El Yamiq: “Giocatore di qualità e soprattutto molto disponibile, vuole imparare in fretta, anche l’italiano”. Il mercato ha portato tutti i giocatori giusti, secondo il mister, intenzionato a lanciare ancora Oscar Hiljemark dopo che lo svedese è riuscito a dotare di supporto in fase di possesso e serenità in quella di proposizione. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, visto che l’uruguagio ha cominciato a segnare come mai prima d’ora. Conterà molto, stasera, quando la truppa rossoblù (con Goran Pandev in attacco) punterà a far emozionare il Ferraris. Oltre a De Andrè, s’intende.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.