Il Genoa ha bisogno di due acquisti. E Cassano…

Servono un titolare in difesa che sostituisca Burdisso e un rinforzo più fisico a centrocampo. Da valutare l'impatto di Centurion: si parla dell'ipotesi di prendere l'ex blucerchiato

185
Antonio Cassano contro Sebastien De Maio nel derby stravinto 3-0 dal Genoa l'8 Maggio 2016 (Foto Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Servono rinforzi che arrivino a breve, che siano pronti e in buone condizioni fisiche: il monito di mister Ivan Juric alla dirigenza è stato lanciato nell’immediato post partita di Nantes, perché non tragga in inganno un Genoa che sconfigge prima l’Hoffenheim e poi i francesi di Ranieri. Ha vinto, certo, ma manca qualcosa. Ha mostrato carattere e una grande tenuta fisica contro avversari più avanti nella preparazione (i tedeschi sono impegnati nei preliminari di Champions, mentre la Ligue 1 comincia tra pochi giorni), ma non è ancora una squadra completa. Ne parla questa mattina La Repubblica – Genova, andando ad analizzare quali possano essere i nodi nella formazione titolare del Grifone ad oggi.

Difesa – C’è bisogno di un innesto, che Juric spera sia quantomeno all’altezza dell’ex capitano Nicolas Burdisso. Serve un rinforzo, un profilo abile nell’interdizione e nelle chiusure ma anche sufficientemente bravo da cominciare l’azione: i nomi sono sempre gli stessi, Ranocchia è la prima scelta perché Zapata e Paletta (entrambi del Milan) sono difficili. Contro il Nantes è stato provato Biraschi, sempre meglio di Gentiletti, ma si tratta di una soluzione temporanea. Necessario un nuovo giocatore.
Centrocampo – Vedere Bertolacci accanto a Veloso fa immediatamente capire come si tratti di un azzardo. Serve un elemento più fisico, che probabilmente non sarà italiano (per un motivo o l’altro, la Juventus fa muro per Mandragora e Marrone) ma potrebbe provenire dall’estero. In ogni caso Juric ha predicato calma, meglio un acquisto mirato che uno prelevato soltanto per completare la rosa.
Attacco – La situazione è legata intorno a Centurion. Anche in questo caso sono le parole di Juric a dipingere il quadro della situazione: certo, alla fine il giocatore è arrivato, ma per lui il Genoa non è una prima scelta. Altro particolare non da poco, è reduce da un mese di vacanza dunque è in evidente ritardo di condizione fisica. Ma se vorrà far bene e dimostrar quanto vale, allora il discorso sarà diverso. Una frecciatina al ragazzo, insomma, per evitare un Taarabt bis.
Cassano – Fantantonio ha lasciato il Verona, ha nostalgia della famiglia che abita a Genova ed è abbastanza legato coi Preziosi. Lo cercava l’Entella lo scorso anno, ma dopo il dietrofront non ci dovrebbe esser un Cassano bis: e se, pazza idea, giocasse nel Genoa? Sarebbe clamoroso, certo, ma ha voglia di rivincita nei confronti della Sampdoria. In più il Grifone dovrebbe pagare 200mila euro di penale al Verona, senza contare come potrebbe risultare inviso a gran parte della tifoseria.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.