Il Genoa a Milano con Pellegri, niente turnover per Spalletti

Pietro Pellegri prenderà le redini dell'attacco rossoblù al Meazza, dove Eder sarà in campo e pure Borja Valero avrà la maglia da titolare

41
Pietro Pellegri (Foto Genoa cfc)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ha provocato molti mal di pancia la trattativa, saltata, che avrebbe potuto portare quest’estate Pietro Pellegri all’Inter. I nerazzurri si sarebbero dotati di uno dei talenti più cristallini del nostro calcio, in prospettiva, e per colpa del mancato placet di Suning ora sono costretti a guardar da spettatori l’asta al ragazzo. Asta a cui parteciperà pure il Milan, che come confermato da Preziosi si è innamorato di Pellegri nell’ultimo giorno di mercato e non ha intenzioni di mollar la presa. Era tutto pronto per il trasferimento suo e di Salcedo a Milano, ma senza il via libera da Nanchino non si fece nulla. L’Inter ha fatto ora sapere di voler puntare su chi è stato forgiato dal proprio vivaio (Pinamonti, Odgaard, Vergani) o chi è stato acquistato da poco (Karamoh, che tra Genoa e Benevento potrebbe accumulare minutaggio).

Dalla Pinetina, in ogni caso, trovano conferma le voci relative all’impiego di Eder sulla trequarti che appoggerà Mauro Icardi: ieri l’italo-brasiliano si è soffermato insieme a Joao Mario ad affinare la precisione su calci piazzati e palle inattive, una ventina di minuti che confermerebbe come Luciano Spalletti sia intenzionato a dargli fiducia. Dopo i crampi accusati a Crotone e il match di riposo contro il Bologna, sarà il brasiliano Dalbert a prendersi il posto sulla corsia sinistra di difesa, mentre a centrocampo non vi sarebbe turnover: niente stop per Borja Valero, regolarmente in campo e affiancato da uno tra Vecino e Gagliardini. E’ Tuttosport, stamani, a riportare la notizia.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.