Genoa nella Top 5 per abbonamenti e riempimento del Ferraris

I dati de La Gazzetta dello Sport parlano chiaro: i rossoblù riempiono metà Ferraris, solo quattro big fanno meglio

1168

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In un contesto spesso criticato e bistrattato come quello della nostra Serie A, La Gazzetta dello Sport evidenzia stamani un dato che alimenta la speranza nel rilancio del calcio nostrano: si tratta di quello relativo al numero di abbonati, numero che stando alle misurazioni della rosea si attestava ieri a 282683 tessere staccate. C’è peraltro da segnalare come il livello dello scorso anno sia stato superato di varie decine di migliaia unità (251895), mentre le rispettive campagne abbonamenti proseguono oggi nella loro corsa per arrivar il più lontano possibile. In testa a tutti c’è la Juventus, che ha nuovamente fatto registrare il sold out in quello che da luglio risponde al nome di Allianz Stadium (29200), poi il Milan con 31mila tessere che riempirebbero quasi il 40% del San Siro. Da segnalare, riporta la rosea, come lo scorso anno i rossoneri avessero faticato a toccar quota 16500…

L’Inter non ha comunicato i dati, mentre oltre alla Juventus (70%) gli impianti maggiormente stipati saranno l’Atleti Azzurri d’Italia (l’Atalanta ha in pugno il 67,6% della capienza) e il Mazza della neopromossa Spal (62%, per la prima storica in Serie A degli estensi). E il Genoa? Il Genoa si attesta al quinto posto per tessere vendute (dopo Inter, Milan, Juventus e Roma) e ben davanti a Fiorentina, Lazio, Napoli e Sampdoria. Se il Grifone riesce a riempire da solo metà Ferraris, i cugini toccano quota 45,5%: a numero di tessere, vincono i rossoblù per 17144 a 16400. E riempir il proprio stadio, più di come fa il Genoa a Marassi, è una vera impresa: solo Atalanta, Juve e Spal hanno fatto meglio.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.