Gazzetta dello Sport, Spolli: “Pressioni esagerate a inizio stagione”

Il difensore argentino ha elogiato l'operato di Ballardini: "Ha restituito serenità e fiducia"

55
Nicolas Spolli (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Quando ha inciso Ballardini sul Genoa, punti a parte? Domanda meno semplice di quello che si potrebbe pensare, risposta affidata a Nicolas Spolli a margine dell’evento “Una vita da social”, a cui il difensore argentino ha partecipato insieme a Lamanna. “Ballardini ha fatto capire a tutti quanto sono importanti il gruppo e il gioco di squadra – ha confidato l’ex Roma e Chievo – prima di tutto, però, ci ha restituito serenità e fiducia. Abbiamo ottenuti risultati importanti, ma certi valori all’interno della squadra li avevamo già in partenza. A inizio stagione pensavamo di poter puntare in alto e questo ci ha creato pressioni esagerate”.

Nell’intervista pubblicata stamani su La Gazzetta dello Sport c’è poi spazio per un bilancio complessivo di questa parte di stagione successiva alla gestione Juric: “Siamo riusciti a risalire quando abbiamo iniziato a pensare ad una partita per volta e a puntare solo alla salvezza. Ecco, ora dobbiamo continuare così, convinti che non abbiamo ancora conquistato nulla e che contro l’Inter, che punta alla Champions, sarà durissima. Sarà fondamentale, insomma, continuare ad essere liberi mentalmente, il resto verrà di conseguenza”. E chissà che contro i nerazzurri di Spalletti, uno spauracchio più che un’occasione, posa magari arrivare la prima vittoria stagionale al Ferraris di un certo peso, dopo aver matato Sassuolo e Benevento.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.