Gazzetta dello Sport, Spalletti: “A Marassi si vince”

E intanto Luca Marchegiani giudica per Sportweek i 20 portieri di A: voto 7 a Perin

60
Luciano Spalletti (Foto Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mattia Perin si sta confermando ad alti livelli, consacrandosi come uno dei migliori nel suo ruolo. Per il Genoa è un valore aggiunto e da tempo, forse troppo, si parla di lui come di un predestinato. E’ stato frenato dagli infortuni, ma stando a quanto si legge su Sportweek stamattina non sarebbe un problema insormontabile ai fini della valutazione: è infatti un 7,5 che l’ex portiere Luca Marchegiani affibbia al numero 1 rossoblù, intento a dire la sua sui guantoni che difendono le 20 porte di Serie A. L’ex calciatore di Torino e Lazio, con un passato in Nazionale e oggi il delicato ruolo di opinionista Sky, ha poi espresso il suo metro di giudizio: “Non sul loro valore assoluto, ma sul rendimento che stanno tenendo in questo campionato”. Attualmente Alisson della Roma batte tutti (8), seguito dal duo Buffon-Szczesny (7,5) e Pepe Reina (7,5). Sul terzo gradino del podio c’è spazio per l’Airone di Latina, a pari merito con Cragno, Strakosha e Sirigu.

“A Marassi si vince” segnala infine La Gazzetta dello Sport a proposito del monito lanciato dal mister di Certaldo ai suoi. Un grido rabbioso, per caricare una squadra che sarà prima del suo attaccante principe, Mauro Icardi, per la terza partita consecutiva di un altro ex sampdoriano come Eder. Assente pure Ivan Perisic, presente l’x rossoblù e blucerchiato Andrea Ranocchia che comporrà la coppia difensiva al fianco di Milan Skriniar. Resta un dubbio circa la resa sul campo di un 4-3-3 piuttosto di un 4-2-3-1, dubbio che verrà colmato assemblando le posizioni di Rafinha e Borja Valero: stando quanto riportato dalla rosea, però, l’ex Barça avrebbe una maglia da trequartista.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.