Gazzetta dello Sport: l’ex Borriello ritrova il Genoa

Mister Semplici e il tifo della Spal si affidano al bomber per cercare una storica salvezza

80
Marco Borriello segna il secondo gol in Genoa-Bologna del 6 gennaio 2013 (Foto Marco Luzzani/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La squadra ha pernottato a Torino, ieri mattina si è allenata ed è rientrata a Ferrara per proseguire con la preparazione alla prossima sfida di campionato, contro il Genoa. Se serviva archiviare la sconfitta maturata contro la Juventus in fretta, per 4-1 all’Allianz Stadium, la Spal è ora attesa dal match in cui verrà ospitato il Grifone al Mazza: sfida da non sbagliare per l’undici di Leonardo Semplici, ieri supportato da 1500 tifosi corsi al seguito della squadra. E’ l’obbligo di riscatto, per dimostrare di non esser saliti in Serie A giusto per una stagione da comparse bensì rincorrere ancora il sogno salvezza.

Il solo punto conquistato nelle ultime otto sfide è però un campanello d’allarme da non sottovalutare, scrive stamani La Gazzetta dello Sport: la serata di Torino ha portato in dote la prima rete fuori casa (firmata Paloschi, al secondo centro stagionale) e qualche segnale positivo da parte di un undici che lotta ma che non riesce a mantener la porta inviolata (solo contro la Lazio, all’esordio, nessun gol incassato). Il ritorno di Oikonomou potrebbe blindare la retroguardia a protezione di Gomis, così come l’ex Borriello vorrebbe mostrare al Genoa di non essere finito: gran parte di un’eventuale salvezza passerà sulle sue spalle…

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.