Gazzetta dello Sport, Lazovic parte e Hiljemark arriva

Le mosse di mercato del Genoa: sempre calda la suggestione Castán, trattativa col Bologna per Taider

62
Darko Lazovic nel diluvio di Genoa-Fiorentina (Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pare che negli ultimi giorni si sia delineato come il calciomercato del Bologna passi attraverso una serie di domino innescatasi mediante ex o prossimi eventuali calciatori del Genoa. Non un caso che la società felsinea stia valutando il ritorno di Blerim Dzemaili dal Montreal di Joey Saputo e la cessione di De Maio (sul quale spingono Spal, Sassuolo e, in Inghilterra, il Crystal Palace). In uscita figura poi anche Taider, che non è stato convocato da mister Donadoni e sul quale permane il forte interesse del Genoa: pure i turchi del Fenerbahce sarebbero intenzionati a vagliare il profilo del 25enne algerino ex Inter, mentre ora che Walter Mazzarri s’è insidiato sulla panchina del Torino potrebbe fare il suo nome alla società granata. Torino che segue poi sempre Diego Laxalt, perché se è vero che l’uruguagio piaceva molto a Sinisa Mihajlovic oggi esonerato, è pur vero che col cambio di allenatore il suo nome è rimasto sul taccuino della dirigenza granata.

Non finisce certo qui il mercato del Genoa, segnala La Gazzetta dello Sport rilanciando l’idea che porterebbe a un ritorno di Oscar Hiljemark dal Panathinaikos. Per la difesa i nomi caldi sono quelli di Leandro Castán della Roma e Marco Migliorini dell’Avellino, per il quale la società ligure dovrà battagliare col Sassuolo. In partenza da Genova c’è infine Darko Lazovic, vicino al Bruges.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.