Gazzetta dello Sport, Izzo out fino a fine aprile

Stagione sfortunata per il difensore campano. Ma sabato rientra Taarabt

89
Armando Izzo (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Quella contro il Monaco al Louis II non sarebbe dovuta esser una semplice amichevole per Armando Izzo, bensì l’ufficialità del suo reintegro in piena forma tra i convocati dopo problemi fisici che in questa stagione ne hanno impedito un impiego stabile. Eppure, per via del nuovo infortunio patito proprio durante la sfida ai monegaschi, il 26enne difensore napoletano sarà costretto a un nuovo stop forzato, di entità importante visto che le prime cifre parlano di almeno 20 giorni out. Il referto medico parla di una lesione al soleo, scrive stamani La Gazzetta dello Sport, ma per valutazioni più precise si rimanda a ulteriori accertamenti da effettuarsi nei prossimi giorni.

L’unica certezza, al momento, è che questa non è certamente l’annata top per il calciatore campano: quando è in campo conferisce indiscusse qualità al reparto ma allo stesso tempo è stato più volte costretto a sedersi in tribuna. Già contro l’Udinese, a fine gennaio, rimediò fastidiosi problemi a un ginocchio e così saltò un buon numero di partite: ora che il suo posto davanti a Perin sembrava vicino (con lo stesso Izzo che peraltro ha ammesso una voglia matta di tornare a giocare), eccolo di nuovo ko. Sfortuna, certo, che però toglie a Ballardini un pilastro della squadra oltre a un elemento di carisma e qualità. E se ci sono anche buone notizie, arrivano dall’attacco: Adel Taarabt già sabato tornerà regolarmente abile e impiegabile, non ha ancora 90′ nelle gambe, naturalmente, e il posto dell’infortunato Galabinov verrà preso da Lapadula. Anche l’ex Milan, però, rappresenta una buona opzione per l’attacco del Genoa. Con vista derby, s’intende.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.