Gazzetta dello Sport: Genoa, occhio a Nani

Il 31enne di Capo Verde partirà per la seconda volta dal 1' nelle ultime tre gare e sogna il Mondiale

61
Spolli contrasta Immobile (Foto Marco Rosi/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Occhi puntati su Luis Nani. Stasera l’Olimpico sarà tutt’occhi, i riflettori saranno accesi sul 31enne di Capo Verde e sulla sua rincorsa al Mondiale: chance dall’inizio, fiducia recapitatagli da Inzaghi e seconda presenza da titolare nelle ultime tre gare. Scelta non tanto dettata da infortuni e turnover, visto il ballottaggio vinto con Felipe Anderson e forse pure con Caidedo, bensì una vera e propria investitura da parte del tecnico biancoceleste con tanto di effetto domino. La squalifica di Milinkovic-Savic obbliga infatti all’arretramento di Luis Alberto e conseguentemente all’inserimento di un volto nuovo: Nani, per l’appunto, che sogna un posto tra i 23 portoghesi che andranno in Russia da campioni d’Europa la prossima estate. A rovinargli i piani ci sarà Ballardini, che proporrà probabilmente una coppia d’attacco inedita varando il tandem Pandev-Galabinov. Il centravanti bulgaro e non Lapadula, dunque, vista la contemporanea assenza di Adel Taarabt, andrà a completare un undici che La Gazzetta dello Sport dà già per fatto. Dentro Biraschi e Rossettini, dunque, con tanto di “debutto” di Hiljemark per far fronte all’emergenza: appuntamento stasera, Lazio per il blindare il terzo posto, Genoa per dimostrare forza nel sopravvivere ai cambiamenti forzati davanti e dietro.

Ecco le probabili formazioni stilate dalla rosea:
Lazio (3-5-2): Strakosha; Caceres, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lukaku; Nani, Immobile. All: Inzaghi
Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov. All: Ballardini

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.