Gazzetta dello Sport, El Yamiq: “Il Genoa si accetta e basta”

Il calciatore marocchino è stato presentato ieri: "So tutto del derby, ero tifoso già da tempo"

67
Jawad El Yamiq (foto de Istituto Il Baluardo)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La presentazione è di quelle importanti. Esordire con un “Mi manda Benatia” è certamente un biglietto da visita più che tranquillizzante per i tifosi del Genoa circa le reali potenzialità di Jawad El Yamiq, presentato ieri: “Io e Mehdi ci sentiamo tutti i giorni, è come un fratello e mi ispiro a lui. Lo seguo fin da quando sono ragazzino, spero di ripercorrere le sue orme. Ogni giorno mi sprona ad allenarmi sempre di più perché il campionato italiano è difficile”. Jawad ha 25 anni, arriva dal Raja Casablanca e può contare su un nutritissimo seguito, oltre che lo sponsor illustre consistente nel calciatore della Juventus. Già Preziosi, comunque, ricorda stamani La Gazzetta dello Sport aveva confermato come Benatia caldeggiasse il suo acquisto.

La presentazione di El Yamiq è poi una pietra miliare che sentenzia l’inizio della nuova era digitale, perché la sua è stata la prima storica conferenza bilingue in diretta sulla pagina Facebook del Genoa. Col console marocchino Mohammed Khalil a un fianco e il dg Perinetti all’altro, ecco che s’è presentato l’ultimo rinforzo invernale rossoblù. In patria tutti stravedono per lui, a Malpensa lo hanno atteso in 200 e a Genova la fortissima rappresentanza marocchina gli ha dato il suo benvenuto: “Non mi aspettavo l’offerta del Genoa, quando è arrivata non potevo far altro che accettarla – ha sentenziato El Yamiq, concludendo con una battuta – posso ricoprire ogni ruolo in difesa, nel 3-5-2 e nel 3-4-3. Ma se il mister me lo chiede posso giocare in porta…”. In Liguria ritroverà la sorella, qui da 11 anni, oltre al connazionale Taarabt: “Lei mi ha parlato del derby, so tutto perché sono sempre stato un tifoso del Genoa ancor prima che sapessi di diventare un calciatore rossoblù”. Se le premesse sono queste…

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.