Gazzetta dello Sport, contro il Genoa sarà un’Inter blucerchiata

Lex doriano Skriniar al fianco dell'ex Genoa e Samp Ranocchia: l'assenza di Miranda obbliga Spalletti al cambio

52
Andrea Ranocchia (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Andrea Ranocchia, con Genova, conserva un legame particolare: 14 partite con la maglia della Sampdoria indosso e 17 col Grifone sul petto, ottime referenze rossoblù con le quali sarebbe tornato all’ovile interista convinto di far parte della difesa del futuro. Alcune performances non all’altezza ne hanno minato la crescita, e si veda un errore proprio in Genoa-Inter 2015 al cospetto degli ex compagni, dunque oggi Ranocchia non è ancora un Principe. Il motivo per cui Spalletti lo utilizzerà contro l’undici di Ballardini sta nel fatto che Miranda è infortunato (elongazione degli adduttori della coscia sinistra) e dunque serve un sostituto adeguato per l’ex Atlético Madrid. Il ballottaggio è tra Ranocchia e Lisandro Lopez, ma l’argentino arrivato a gennaio dal Benfica non sembra ancora inserito negli schemi tattici del mister di Certaldo.

Ranocchia giocherà al fianco di Milan Skriniar, uno che prima di esser nerazzurro giocava nella Sampdoria, dunque La Gazzetta dello Sport evidenzia la forte volontà da parte dell’ex capitano interista di riscattarsi e mostrare ancora una volta la sua dedizione alla causa. Un ultimo dato trapela poi dalle pagine della rosea: Ballardini deve stare attento perché con la coppia Skriniar-Ranocchia in campo la sua squadra non ha mai perso. Quattro partite in totale, vittorie contro Crotone e Chievo, pareggi con Lazio e Fiorentina. Al Genoa il compito di confermare o ribaltare le statistiche…

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.