Gazzetta dello Sport: almeno un punto in campionato e Sturaro è andato al Genoa

Secondo il quotidiano sportivo era questa la condizione che ha fatto scattare l'obbligo di acquisto del centrocampista per il Grifone dalla Juventus

3228
Sturaro Genoa
Stefano Sturaro (dalla sua pagina Facebook)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport spiega stamane quali sono le “prestabilite condizioni contrattuali”, indicate nel comunicato ufficiale della Juventus, che hanno fatto scattare l’obbligo per il Genoa dell’acquisto di Sturaro per complessivi 16,5 milioni pagabili nei prossimi quattro esercizi finanziari. In pratica, bastava che il Grifone conquistasse almeno un punto in campionato per realizzare l’obbligo di acquisizione del centrocampista di Sanremo: includendo anche 1,5 milioni per il prestito iniziale è l’acquisto più costoso per il club più antico d’Italia. La Vecchia Signora incassa una plusvalenza da 12,9 milioni. L’operazione rientra nell’ambito di un più ampio accordo di mercato tra i due club. I bianconeri hanno quasi concluso per Romero che dovrebbe arrivare a giugno: presto dovrebbero anche acquisire definitivamente Andrea Zanimacchia ora in prestito dal Genoa per l’Under 23 che gioca in serie C. In questa serie di operazioni rientra anche il cambio di formula per Favilli: il prestito è diventato biennale con il diritto di riscatto a 7 milioni che è stato mutato in obbligo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.