Ecco Centurion, ha firmato un quadriennale col Genoa

Il 24enne fantasista argentino ha tutto per farsi notare: gli 8 gol in 22 presenze al Boca l'hanno eletto trascinatore degli xeneises fino allo scudetto

48
Ricardo Centurion (R) spera Bostjan Cesar del Chievo (Foto Marco Luzzani/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La telenovela si è conclusa ieri, con l’esito praticamente meno probabile tra tutti quelli possibili: Ricardo Centurion ha firmato, è ufficialmente un giocatore del Genoa e lo sarà per i prossimi quattro anni. Enrico Preziosi, il Joker, ha confezionato l’ennesima trattativa da lui fortemente voluta per regalare a Ivan Juric una soluzione in più con l’obiettivo di far volare il suo 3-4-3 sull’ala. Una sorta di alter ego di Lucas Ocampos, insomma, e non solo per la comune nazionalità albiceleste.

Come scrive questa mattina Tuttosport, si tratta di un innesto importante e di un’operazione tutt’altro che semplice: aveva fatto le visite col Genoa salvo poi ripensarci e tornare al Boca, ora eccolo qui intento a firmare il contratto. Il dietrofront aveva scatenato un putiferio tra società e tifoseria, entrambe uscite in modo poco felice dal repentino cambio di programma: Juric aveva evidenziato senza mezzi termini come il Grifone fosse stato preso in giro, il popolo rossoblù denunciava la mancanza di serietà di quello che ormai è ufficialmente ritornato. Stavolta a 24 anni, dunque ben più maturo rispetto al ragazzo che nel 2013/14 lasciò pochi segnali positivi e se ne tornò dopo un’annata scialba in patria.
Certo, il biglietto da visita che El Wachiturro porta in dote adesso è ben diverso: lo scorso anno è stata una pedina fondamentale per lo scudetto che il suo Boca ha vinto, con 8 gol in 22 presenze ai quali vanno sommate una discreta continuità e una tecnica spesso letale. Ieri il tecnico xeneise Barros Schelotto l’ha salutato ammettendo come mancherà moltissimo, ma affermando pure che al Boca viga un limite e che la scelta di non confermarlo sia stata presa di comune accordo col presidente Angelici. Perché fuori dal campo sono ben noti gli eccessi di Centurion, ma questa è un’altra storia. E se il giocatore avrà voglia di far bene, conclude il quotidiano torinese, il popolo genoano potrà divertirsi non poco.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.