Corriere dello Sport, Bologna-Genoa a rischio

Può esserci il rinvio per Burian, attesa neve pure sabato mattina. Ma nessun problema di viabilità

59
La Gradinata Nord con lo striscione dedicato a Fabrizio De Andrè (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il punto è che questo weekend di campionato potrebbe saltare quasi in toto. L’allerta proviene dal maltempo ed è sufficientemente forte da indurre gli enti competenti a prestare attenzione a quello che potrebbe essere un gelido fine  settimana nevoso e piovoso. Tra sabato e lunedì, sarà un turno da monitorare particolarmente per via di Burian, il vento siberiano che porterà con se temperature anche tra 10° e 12°, oltre a neve a bassa quota. Tutti colpiti, segnala l’edizione odierna del Corriere dello Sport, salvo forse il Sud Italia e le isole.

Per quanto riguarda il Genoa, c’è da stare attenti al campo di Bologna: il Dall’Ara da ieri è oggetto di una forte nevicata, l’evolversi della situazione non promette miglioramenti e la temperatura dovrebbe aggirarsi sul solo grado centigrado oltre lo zero. Il 42% di probabilità che vi siano precipitazioni mette in allerta chiunque, anche perché come detto ieri mattina ha nevicato e pure oggi, da mattina a sera, dovrebbero alternarsi neve e pioggia fino a domani, poco prima della gara, con tanto di bufere di neve. Si spera smetta prima dell’inizio, perché in fondo l’impianto emiliano è provvisto di teloni e dunque non dovrebbero esserci problemi di viabilità. Infine, un consiglio da parte del meteorologo Sandro Nanni, intervenuto sul quotidiano romano ma tifoso del Bologna: “Si tratta di un evento anomalo, come nel febbraio 2012, definito l’anno del nevone. Per scaldarsi, con temperature così rigide, ci sarà da correre sia in campo che in gradinata e in tribuna”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.