Corriere dello Sport, 15 milioni di Genoa nell’Italia

Le valutazioni del quotidiano: Perin (10) e Criscito (5) tra i convocati di Mancini

107
Mattia Perin in Nazionale (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono venti calciatori, per un valore complessivo di 600 milioni. Conti, stime e cifre a cura del Corriere dello Sport, che questa mattina ha portato alla luce le valutazioni sulla nazionale di cui può disporre il neo ct Roberto Mancini. Un tesoretto importante, in chiave calciomercato ma soprattutto in vista di un’immediata rinascita del nostro movimento calcistico azzurro. Tra le valutazioni, le più esose delle quali spettano agli attaccanti (260 milioni su 600) anche se i più costosi sono Chiesa e Jorginho a quota 50. Anche una fetta di Genoa è nell’elenco: Mattia Perin vale 10 milioni, Domenico Criscito 5. E pure l’ex rossoblù Mandragora dispone di una valutazione importante, in doppia cifra.

In una Serie A in cui il 56% delle presenze è messo in cascina da calciatori stranieri (peggio solo della Premier League con 68%, la Bundesliga è al 52%, La Liga al 43% e la Ligue 1 al 58%), sarà importante puntare sul made in Italy per rifondare una nazionale che dopo il tonfo di novembre a San Siro contro la Svezia ha bisogno di un immediato rilancio. Che passa, attenzione, anche per due attuali calciatori del Genoa: Mattia Perin, anche se non si sa per quanto, e Mimmo Criscito. Ecco di seguito le valutazioni azzurre fornite stamani dal quotidiano romano:
Portieri: Donnarumma (40), Perin (10).
Difensori: Caldara (25), Criscito (5), Florenzi (30), Rugani (30), Romagnoli (40), Zappacosta (25).
Centrocampisti: Bonaventura (25), Cristante (35), Jorginho (50), Mandragora (10), Pellegrini (30).
Attaccanti: Balotelli (40), Belotti (40), Berardi (30), Chiesa (50), Politano (35), Verdi (30), Zaza (30).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.