Collovati ricorda Signorini

Il Corriere dello Sport riporta oggi in un breve articolo le parole che Fulvio Collovati ha rilasciato su Gianluca Signorini, in questi giorni che ricorre l’anniversario della sua morte. Collovati è intervenuto durante il programma condotto da Enrico Ruggeri su Radio 24 ed ha voluto così ricordare il suo ex compagno di squadra, prima a […]

100

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Corriere dello Sport riporta oggi in un breve articolo le parole che Fulvio Collovati ha rilasciato su Gianluca Signorini, in questi giorni che ricorre l’anniversario della sua morte. Collovati è intervenuto durante il programma condotto da Enrico Ruggeri su Radio 24 ed ha voluto così ricordare il suo ex compagno di squadra, prima a Roma e poi nel Genoa:”Secondo me era un giocatore sottovalutato, ben voluto da due allenatori che lo hanno voluto fortemente. Uno è Arrigo Sacchi, l’altro il professor Scoglio. Era molto forte di testa, un ottimo difensore, non velocissimo tanto che a Roma in coppia ci chiamavano i due lenti a contatto. E aveva una grossa personalità, non a caso era stato eletto capitano del Genoa”. E infine un ricordo più struggente:”Ha vissuto la malattia con grande dignità. Con lui ho passato gli ultimi anni della mia carriera, vissuti con persone vere. E Gianluca era uno di quelle”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.