Cessione Genoa, la palla passa a Preziosi

Secondo la Gazzetta dello Sport se arrivasse a breve una risposta positiva dall'attuale patron si avvierebbe la due diligence ed entro una ventina di giorni si concluderebbe l'operazione

42
Enrico Preziosi e Giulio Gallazzi (Foto Valerio Pennicino/Getty Images e Primocanale)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Venerdì scorso la Sri Group di Giulio Gallazzi ha consegnata la proposta vincolante per l’acquisto del Genoa. Secondo la Gazzetta dello Sport la risposta di Enrico Preziosi dovrebbe arrivare a breve: lo studio legale di Milano che lo assiste l’attuale patron dovrà studiare attentamente la proposta. In caso positivo, inizierà la seconda fase della due diligence: se non  ci saranno sorprese sullo stato debitorio del Grifone, la cessione potrebbe essere definita in una ventina di giorni. Gallazzi possiede due punti di forza: il primo è il fondo Bybrook di Tariq Hamoodi, legato al colosso Blackrock, che è una certezza assoluta. L’altro è il nuovo consiglio di amministrazione del Grifone, pieno di personaggi importanti della Genova finanziaria e non solo. Presente anche come consulente tecnico Stefano Eranio, ex centrocampista rossoblù.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.