Promossi&Bocciati: Pandev gol, Romero ok, Saponara qualità. Male Radovanovic, Sanabria e Thiago Motta

La sconfitta è colpa del tecnico. Impensabile togliere il miglior difensore (Romero) dalla difesa più perforata della A, assurdo tenere in campo Pandev per tutta la gara, incomprensibile non aver fatto entrare Biraschi

4372
Romero Genoa
Romero conduce palla (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

GENOA:
Radu 6: non può nulla sui gol;
Ghiglione 6: bene nella prima mezzora poi entra nel vortice di confusione del secondo tempo;
Romero 6,5: il migliore in difesa, incomprensibile la sua sostituzione (dal 70′ Sanabria 5: non si vede mai);
Zapata 6: sbaglia un controllo che avrebbe causato anzitempo il gol del vantaggio Udinese, non ha colpe sui gol;
Ankersen 6: quantomeno si impegna (dal 64′ Barreca 5,5: è reduce da un infortunio e si vede);
Schöne 6: bene nel primo tempo, evanescente nella ripresa;
Agudelo 5: giornata da dimenticare;
Saponara 6,5: dispensa giocate di qualità, viene cambiato per evidenti limiti di tenuta fisica (dal 52′ Radovanovic 5,5: con il suo ingresso la manovra appare più vivace quando impiegato a centrocampo, gli ultimi 25 minuti da centrale difensivo sono da dimenticare);
Pandev 6,5: segna un gran gol ma non può reggere per 90 minuti, assurdo tenerlo in campo fino alla fine;
Kouamé 6: offre un pregevole assist a Pandev che non può sbagliare, nella ripresa pasticcia troppo;
Pinamonti 5: poco servito, ha una buona chance nella ripresa ma il suo tiro è sbilenco.
All.Thiago Motta 4: la sconfitta è unicamente colpa sua. Impensabile togliere il miglior difensore (Romero) dalla difesa più perforata della A, assurdo tenere in campo Pandev per tutta la gara, incomprensibile non aver fatto entrare Biraschi. Il Genoa gioca bene nella prima mezzora, i cambi del secondo tempo mandano in confusione la squadra. Sconfitta gravissima in vista anche della prossima trasferta di Napoli. Dalle stelle alle stalle nel giro di una settimana.

Udinese: Musso 6; Troost-Ekong 6; De Maio 6,5 (dal 65′ Becao 6); Nuytinck 6; Opoku 6; Mandragora 6,5; Walace 6; De Paul 7; Sema 6,5; Okaka 6 (dall’89’ Teodorczyk s.v.); Nestorovski 5 (dal 72′ Lasagna 6,5). All.: Gotti 6,5.

Arbitro Pasqua 6,5: dirige la partita senza commettere grossi errori.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.