Verso Genoa-Juventus: rossoblù col 4-4-2 e Gunter difensore centrale

Il tedesco potrebbe essere schierato al posto di Zukanovic: in mediana, possibile collocazione a destra per Lazovic e a sinistra per Lerager. Nella porta juventina prende corpo l'ipotesi dell'ex Perin al posto di Szczesny

1503
Sanabria
Il controllo di Sanabria (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Meno due a Genoa-Juventus, sfida prossima al tutto esaurito al Ferraris. Per la mission  impossibile del Grifone contro la Vecchia Signora all stars reduce dal ribaltone di Champions contro l’Atletico Madrid, Cesare Prandelli dovrebbe schierare un 4-4-2 contro il 4-3-3 del suo collega Massimiliano Allegri. Un modulo che, almeno sulla carta, dovrebbe tamponare le folate bianconere sulle fasce. Sulla destra rossoblù la catena dovrebbe essere Pereira-Lazovic contro Alex Sandro: a sinistra Criscito con la possibile novità Lerager (più adatto a scopi difensivi di Bessa, avviato al momento verso la panchina) contro Cancelo-Dybala. La linea mediana dovrebbe essere composta da Radovanovic e Rolon che si batteranno contro Emre Can-Pjanic-Betancur.

In difesa, Gunter sembra essere in vantaggio su Zukanovic per comporre la coppia centrale con Romero: dovranno frenare le scorribande di CR7, Kean (in vantaggio su Mandzukic, forse in panchina) e Dybala. A proposito: nella porta juventina prende corpo l’ipotesi dell’ex Perin al posto di Szczesny. Nessun problema per Radu in quella rossoblù.

In attacco confermato il duo Sanabria-Kouamé che duelleranno con Bonucci e Rugani. Domani i due tecnici forniranno in conferenza stampa qualche altra indicazione per i rispettivi 11 che scenderanno in campo: passo e chiudo!

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.