Probabili formazioni: le assenze complicano la vita a Ballardini

Le possibili alternative per il tecnico: Biraschi in difesa, Cofie a centrocampo, Lapadula assieme a Pandev in attacco

108
La "magia" del Mago Balla (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Domani il compito è davvero difficile per Davide Ballardini, chiamato a tirare fuori un’altra magia. Il tecnico del Genoa dovrà affrontare il match salvezza contro il Sassuolo senza due titolari, Izzo e Veloso, un buon rincalzo, Migliore, e un attaccante, Centurion, il cui rendimento è ancora da valutare ma che avrebbe potuto comunque essere una carta in più. Ecco una possibile formazione con le eventuali varianti.

DIFESA – L’assenza più pesante è quella di Izzo, bloccato dall’influenza. L’alternativa più probabile per il difensore è Biraschi: altra opzione è Rossettini, assieme a Spolli e Zukanovic.

CENTROCAMPO – Nessun problema sugli esterni con Rosi e Laxalt. Come sostituto di Veloso ci potrebbe essere Cofie, in vantaggio al momento su Brlek. Le due mezzali dovrebbero essere Rigoni e Bertolacci: dovranno vedersela col trio neroverde Missiroli, Magnanelli e Duncan.

ATTACCO – Se Taarabt non dovesse convincere, è pronto Pandev. Lapadula dovrebbe partire dal primo minuto, per essere una sorta di terminale offensivo nel 3-5-2 rossoblù che si può trasformare in 3-5-1-1.

Fischio dell’arbitro Giacomelli di Trieste alle ore 15: passo e chiudo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.