Zukanovic: «Avremmo dovuto mettere questa concentrazione in tutte le gare, ora continuiamo così

Le parole del difensore bosniaco. «Prima della partita pensavamo che almeno un pareggio sarebbe andato bene,  siamo andati sotto ma abbiamo reagito. Abbiamo avuto questo rigore, potevamo vincere: ma il calcio è così. Abbiamo dimostrato un grande spirito, una grande voglia: dobbiamo continuare così e ci salveremo».

1152
Zukanovic
Ervin Zukanovic (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Parola d’ordine: concentrazione. Zukanovic la ripete in continuazione nel post gara di Genoa-Roma. Le sue sono parole da leader e sottolineano la determinazione del Genoa nel centrare la salvezza, che si avvicina punticino dopo punticino. Di seguito le parole di Zukanovic rilasciate in mixed zone. «Prima della partita pensavamo che almeno un pareggio sarebbe andato bene,  siamo andati sotto ma abbiamo avuto la forza di reagire. Abbiamo avuto questo rigore, potevamo vincere: ma il calcio è così. Sono contento per la reazione della squadra, abbiamo dimostrato un grande spirito, una grande voglia: dobbiamo continuare così e ci salveremo. Rigorista? Non voglio parlare del rigore. Abbiamo ottenuto il risultato, questo conta. Chi tira, chi non tira, non conta niente. Sanabria ha tirato ed ha sbagliato il penalty, ma andiamo avanti. Dovevamo fare gol prima, abbiamo avuto tante occasioni, là bisogna fare gol non sul rigore. Complimenti a tutti, spero che anche nelle prossime tre partite ci sia questa voglia, questa concentrazione e questa aggressività. Atalanta difficile? Nessuno regala nulla, lo sapevamo, io dico che se continuiamo così non dobbiamo avere paura di nessuno. Con questa testa possiamo ottenere la salvezza. Attaccante più difficile da marcare? Tutti sono complicati da marcare, dipende da noi, perchè se siamo concentrati e attenti diventa difficile per tutti. In Italia è così, puoi prendere gol da uno che è alla prima in serie A o da un grande giocatore, dipende dalla concentrazione che ci mettiamo. Noi siamo stati attenti, sappiamo qual è la nostra situazione. Oggi c’era concentrazione  e adrenalina e siamo stati attenti tutta la gara. Da cosa dipende la mancanza di concentrazione? Bella domanda, è difficile da spiegare, in questo dobbiamo crescere. Bisogna metterci questa attenzione dall’inizio, per fare sempre queste prestazioni. non si può essere altalenanti, serve continuità e spero di continuare così, salviamoci e poi ne riparleremo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.