Zanimacchia: “E’ un grande onore per me giocare per il club più antico d’Italia”

Il giovane attaccante, che oggi festeggia il compleanno, rivela tutto il suo entusiasmo nel giocare con tanti campioni: "Sicuramente ciò mi farà crescere"

784
Il tiro di Zanimacchia (Foto Genoa Cfc - Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“E’ stato un bel compleanno. L’abbiamo festeggiato tutti assieme”. Luca Zanimacchia racconta ai microfoni di Primocanale l’ambiente piacevole che si è instaurato nel Genoa durante il ritiro di Neustift. Un’esperienza importante per un ragazzo di 20 anni proveniente dalla Primavera giocare al fianco di Pandev e di tanti altri campioni: “Sicuramente ciò mi farà crescere, hanno tanata qualità e si mettono a disposizione della squadra. Posso solo migliorare, guardando come giocano”. Zanimacchia descrive i suoi compiti in campo: “Mi metto a disposizione del mister, in qualunque zona del campo mi collochi. Il mio ruolo? E’ stato sempre l’esterno alto a sinistra oppure giocare trequartista: mi piace tanto puntare l’uomo, mi piace anche sgaloppare su tutta la fascia”. Il giocatore conclude: “Il Genoa è un sogno. La cosa bellissima dei tifosi è che ciascuno di loro ha un pensiero fisso verso la squadra: è un grande onore per me poter giocare per il club più antico d’Italia. Il mio obiettivo? Migliorare e mettermi a disposizione della squadra”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.