Zaccarelli a Telenord: «Il Genoa non rischia la B»

L'ex bandiera del Torino: «Ho visto una squadra che non mi dà l'idea di essere in grande difficoltà, ma deve riprendere entusiasmo con qualche risultato favorevole»

1568
Criscito contro Defrel (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Il Genoa rischia la retrocessione? Non credo proprio». Renato Zaccarelli, ex bandiera del Torino dello scudetto del 1976 e ora commentatore a Sky Sport, se la sente di puntare sulla permanenza del Grifone in serie A. «Ho visto una squadra che non mi dà l’idea di essere in grande difficoltà – prosegue Zac a “We are Genoa” su Telenord – ma ha bisogno di cogliere qualche risultato positivo per riprendere entusiasmo»

Il problema dei rossoblù è quello di non avere un vero centravanti da quando Piatek è stato ceduto a gennaio dal presidente Preziosi: «Quando c’era, riusciva a risolvere anche le partite in cui il Genoa non brillava. Ora è tutto più complicato: Sanabria e lo stesso Pandev non sono centravanti veri».

Infine un’opinione sul Torino, avversario sabato prossimo del Grifone al Ferraris: «Per mandare il Torino in affanno, occorre giocare sopra ritmo. In queste ultime partite è venuta a mancare quella giocata determinante: la sconfitta col Bologna ha lasciato molto sconcerto tra i tifosi».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.