Valore rosa: salgono Radu e Kouamé, in discesa Lapadula, Sanabria e Mazzitelli

Secondo i dati Transfermarkt il portiere e l'attaccante valgono 15 milioni: gli altri tre scendono a cifre comprese tra i 3,5 e i 9 milioni. Il Genoa è 14° per valore nel 2018/19, 17° nel 2007/08

1848
Formazione Genoa (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Le stime dell’autorevole Transfermarkt sentenziano come la rosa rossoblù attualmente sia la quattordicesima di Serie A per valore (122,7 milioni). Malgrado il numero tra parentesi possa inizialmente far pensare a un valore positivo, tanto da risultare a primo acchito poco inferiore rispetto ai valori riguardanti le due stagioni in cui il Genoa terminò la stagione con un piazzamento europeo tra le mani, la realtà dei fatti appare sensibilmente differente. E così, dinanzi al valore gonfiato del calciomercato mondiale e al tendenziale continuo aumento dei prezzi, può risultare più utile confrontare la rosa del club più antico d’Italia non tanto negli anni, quanto in relazione alla concorrenza.

Emerge pertanto che nella stagione appena conclusa Transfermarkt vedeva nel club più antico d’Italia la 14° squadra per valore della Serie A. Davanti a Bologna, Empoli, Spal, Parma, Frosinone e Chievo, i rossoblù hanno messo a referto la loro peggiore performance dalla stagione 2008/09. Il Genoa finì infatti 12° nel 2017/18 (113,48), nel 2016/17 (107,63), nel 2015/16 (124,95), nel 2014/15 (113,2), nel 2013/14 (104,4), nel 2012/13 (118,4), nel 2011/12 (129,7), nel 2010/11 (168,70), nel 2009/10 (126,9) e 10° nel 2008/09 (90,08). Solo nel 2007/08, all’alba del ritorno in Serie A, la rosa del Grifone s’era classificata peggio rispetto a quella attuale: in quel caso fu 17°, con un parco giocatori da 39,75 milioni di euro, ma la stima è giustificata dal fatto che i rossoblù fossero appena stati promossi nella massima serie.

Il bollettino di ieri contenente i nuovi aggiornamenti riguardanti la quotazione dei cartellini di proprietà rossoblù è poi chiaro. Ecco di seguito gli ultimi mutamenti:

Chi sale: Radu (15), Biraschi (4.5), Rolón (1), Lazović (3), Kouamé (15)
Chi scende: Marchetti (0.3), Vodisek (0.3), Veloso (1), Bessa (4.5), Mazzitelli (3.5), Hiljemark (3), Pandev (0.4), Sanabria (9), Lapadula (5).
Chi resta costante: Jandrei (2), Romero (15), Zukanović (1.5), Günter (1), Criscito (4), Pezzella (3), P. Pereira (2), Lakićević (0.5), Radovanović (3), Sturaro (10), Lerager (6), Omeonga (1.8), Schäfer (0.4), Favilli (6), Dalmonte (1).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.