Ultima vittoria del Genoa all’Olimpico laziale nel 2018 con Ballardini

Negli ultimi due incontri altrettanti poker dei biancocelesti; il pareggio manca dal novembre 2008

538
Il gol vittoria di Laxalt alla Lazio

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono 53 i precedenti nella massima serie tra Lazio e Genoa a Roma ed il bilancio recita: 26 vittorie laziali, 16 pareggi e 11 vittorie genoane. A questi bisogna aggiungere anche 8 incontri in Serie B (4 pareggi e 4 vittorie laziali, il primo lo 0-0 del 18 marzo ‘62) e 4 in Coppa Italia (1 pareggio e 3 successi biancocelesti).

L’ultimo precedente risale al 29 settembre 2019 (6a giornata). Lazio cinica ad approfittare delle disattenzioni della difesa genoana e Genoa (allora guidato dall’ex romanista Andreazzoli) che non riesce a concretizzare le tante occasioni prodotte. Risultato finale: 4-0 per la Lazio con i gol di Milinkovic-Savic al 6′ (azione però viziata da un netto fallo a centrocampo subito da Radovanovic e non segnalata dal Var), Radu al 40′, Caicedo al 58′ e Immobile al 77′.

Poker laziale anche nel torneo precedente (23 settembre 2018, 5a giornata) sul Genoa di Juric: 4-1 con gli stessi marcatori della Lazio (Caicedo al 7′, Immobile al 23′ e al 90′, Milinkovic-Savic al 52′) e gol rossoblù di Piatek al 47′ per il momentaneo 2-1).

Anche se il bilancio globale è nettamente a favore dell’Aquila, il Grifone tuttavia è riuscito a vincere in ben 6 delle ultime 13 apparizioni all’Olimpico biancoceleste.
La prima è datata 13 gennaio 2008: una doppietta di Borriello consente al Genoa di ribaltare l’iniziale vantaggio laziale di Mauri e di vincere in casa della Lazio dopo ben 49 anni. La vittoria precedente risaliva infatti al lontano 11 gennaio 1959: 4-2 il finale con reti di Leoni (doppietta), Dal Monte e Barison per i rossoblù, Burini (rigore) e Tozzi per la Lazio. Un’altra vittoria per 2-1 si registra il 18 settembre 2011: il Genoa guidato da Malesani espugna l’Olimpico grazie alle reti di Palacio e Kucka che rispondono al gol dell’ex firmato da Sculli. Il 23 settembre 2012 è ancora Borriello con una magistrale azione personale in contropiede al 79’ a regalare i tre punti al Genoa guidato da De Canio. Il 3 novembre 2013, con Gasperini nuovamente in panchina vittoria per 2-0 grazie alle reti di Kucka al 60’ e Gilardino su rigore al 72’. Il 9 febbraio 2015 nel “Monday night” è Perotti con una magistrale trasformazione dal dischetto al 27’ a regalare il successo per 1-0 al Grifone.

Tre stagioni orsono (5 febbraio 2018, 23a giornata) vittoria 2-1 dei rossoblù guidati da Ballardini grazie ai gol di Pandev al 55′ e Laxalt al 92′ (dopo che il Var gliene aveva annullato uno per un dubbio fallo di mano pochi minuti prima). Di Parolo al 59′ il momentaneo pareggio laziale (CLICCA QUI PER VEDERE LE IMMAGINI).

L’ultimo pareggio all’Olimpico (1-1) risale al 23 novembre 2008 (Milito e Dabo con la complicità di Rubinho).

Prima dell’ultimo successo del Genoa del febbraio 2018 si sono registrate due vittorie laziali: 3-1 il 20 novembre 2016 (13a giornata) con i gol di Anderson all’11’, pareggio di Ocampos al 52’, rigore di Biglia al 68’ e Wallace al 76’ (Genoa anche in 10 uomini per l’espulsione di Orban al 90’) e 2-0 il 23 settembre 2015 (5a giornata) per le reti di Djordjevic al 35’ e Anderson al 62’, Genoa che ha finito addirittura in 9 per le espulsioni di Cissokho (doppio giallo) e Pandev (fallo di reazione).

Da menzionare è anche la vittoria laziale per 4-2 del 14 maggio 2011 (Biava, Rocchi e doppietta di Hernanes per i padroni di casa, Palacio e Criscito per il Genoa) partita diventata famosa per essere finita nelle indagini del calcioscommesse (le accuse della Procura federale sono state però smentite in seguito nel corso del processo sportivo).

Il primo precedente della storia tra le due squadre risale al 22 luglio 1923. Le due compagini si contendono il titolo di campione d’Italia nella doppia sfida di finale. Il Genoa arriva al doppio confronto da imbattuto nelle 27 partite disputate compresa anche la gara d’andata che ha visto prevalere nettamente i rossoblù per 4-1. Il ritorno a Roma allo stadio “Della Rondinella” di fronte a diecimila spettatori è una formalità: Catto e Santamaria nel primo tempo firmano il 2-0 finale e il Genoa conquista il suo ottavo scudetto.  Rossoblù e biancocelesti si incrociano nuovamente nella stagione 1927/28 e 1928/29 essendo inserite nello stesso girone della Divisione nazionale. L’8 gennaio ’28 il Grifone espugna nuovamente lo stadio laziale per 2-1 (doppietta di Levratto al 49’ e al 65’ a rispondere alla rete laziale di Bodrato al 41’) e bissa un anno dopo, il 6 gennaio ’29 per 2-0 (ancora Levratto al 5’ e Bodini al 12’). Nel primo incontro giocato a Roma nel campionato a girone unico (1929/30) si impone per la prima volta la Lazio (9 marzo 1930) con un rotondo 3-0, ribadito l’anno successivo con un perentorio 5-0. Il primo pareggio (0-0) si registra il 22 novembre ’31. Prima di rivedere il Genoa vincere a Roma bisogna attendere una decina di anni. Il 2 febbraio ’41 un gol dell’ala sinistra Ugo Conti al 47’ permette all’allora autarchico Genova 1893 di espugnare lo Stadio del Partito Nazionale Fascista.

Francesco Patrone

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.